Quando i ruoli delle donne diventano malattie

i ruoli delle donne

Quando i ruoli delle donne diventano malattie.

Cosa sono i ruoli delle donne? Nasciamo e cresciamo in un una societa’ che ci educa e ci incoraggia fin da piccole ad entrare nei “ruoli”. La brava figlia, la brava mamma, la brava moglie , la brava sorella…

Siamo abituate a vedere  intorno a noi altre donne assumere questi ruoli e portarli avanti per tutta la vita.  Anche quando cio’ comporta grossi sacrifici personali e rinunce. Pensiamo che sia giusto cosi.’ E  che ribellarsi, anche quando ne va della nostra felicita’ o benessere personale,  sia un atto di egoismo.   Crediamo che il nostro rifiuto possa  portare ad  un’emarginazione  da parte del gruppo familiare o sociale cui apparteniamo.

 

 I ruoli delle donne : figlia,  moglie, madre, sorella…

Spesso ignoriamo la differenza tra ESSERE figlia,  madre, moglie , sorella..e la totale incondizionata DEDIZIONE ad un’altra o ad un altro. Ignoriamo la differenza tra AMARE e DOVERE fare la moglie , la madre, la nonna etc.. I modelli e gli esempi che abbiamo intorno non ci aiutano e molte donne cadono nella trappola del “ruolo” inteso come “dovere” sociale diventando un tutt’uno con esso . Una totale fusione tra la donna che siamo e il “ruolo” che a lungo andare si trasforma in un cappio al collo rendendoci infelici , insoddisfatte e in molti casi facendoci ammalare.

I ruoli spesso si trasformano in malattie psicosomatiche

Studi medici dimostrano come le donne che sono spesso “costrette nei ruoli , quando questi ruoli assumono delle caratteristiche difficili ( per es. “devo” accudire il papa’ che ha l’alzhaimer , “devo” accudire la mamma sulla sedia a rotelle, “devo “ cucinare al marito” , “devo” pensare ai figli…) e si presentano tutti insieme, a volte trovino  la “scappatoia” nella malattia. La malattia e’ in questi casi un conflitto tra i DEVO e il SONO.

La malattia ti permette di pensare finalmente a te stessa

Nessuno puo’ impedirti di curarti o giudicarti perche’ stai male e non puoi piu’ badare per esempio al nonno sulla carrozzina. E’ importante quindi che noi donne impariamo ad occuparci in primo luogo del nostro benessere senza mai metterci in secondo piano anche quando ci sembra di non avere altra scelta di fronte alle necessita’ urgenti di altri. L’amore per se stesse non significa trascurare o voler meno bene ad un familiare ma essere responsabili. Perche’ se stiamo bene con noi stesse anche gli altri ne guadagneranno. Sempre. In ogni situazione.

P.C.

0 0 votes
Article Rating