Educare i figli al rispetto delle donne

educare i figli

Educare i figli al rispetto delle donne.

Capita spesso di ascoltare i commenti sfavorevoli e le critiche contro alcuni programmi televisivi in cui la donna viene umiliata e apostrofata con epiteti e allusioni sessiste. Una delle tante polemiche e’ nata mesi fa sul web a acolpi di botta e risposta tra personaggi noti e uno youtuber (..  concorrente tra l’altro  di Temptation Island ..) Anche se di fatto tutto si e’ tramutato poi in un pretesto mediatico cattura ascolti e visualizzazioni, resta l’amaro in bocca ad ascoltare i soliti luoghi comuni sulla donna bella e scema.  Non entrero’ comunque nel merito della sollevazione del popolo social contro quest’ultimo..

Educare i figli  e le persone che sono intorno a noi

E’ triste vedere come  la tv e i media  italiani  negli anni abbiano  spesso lasciato che l’immagine stereotipata della donna tutta curve e niente cervello ci fosse propinata in tutti i modi possibili.. Ora , mi sono sempre chiesta se nella redazione di questi programmi ci fossero solo uomini o anche qualche donna.. Una ce ne sara’ stata? L’avranno forse  minacciata  se si fosse ribellata ed opposta alle immagini sessiste che facevano audience? O avra’ girato lo sguardo altrove?  Subendo passivamente i soliti luoghi comuni sulle donne senza muovere un dito in difesa del pubblico femminile che avrebbe guardato e ascoltato ? E le donne che ascoltavano avranno cambiato canale disgustate ?  O  avranno accettato anche loro passivamente i soliti cliche’ triti e ritriti?

 

 Il rispetto per le donne nasce in famiglia

Se qualcuna pensa che sia sempre colpa dei maschi si ricordi che siamo madri, sorelle, figlie , mogli, colleghe di maschi e che e’ nostro dovere farci rispettare anche quando gli insulti sono rivolti ad altre. E’ nostro dovere ribellarci e non lasciare correre..

Parecchi anni fa, mentre ero al parco giochi con mia figlia, ho assistito ad una scena di “sessismo materno”.    Una madre ( avvocatessa….)  gridava al figlio maggiore che lui era un maschio e quindi doveva far tacere con la forza la sorellina piu’ piccola che cercava  di difendersi  dalle prepotenze del fratello.. Mi chiesi che tipo di uomo sarebbe diventato il ragazzino tredicenne e che tipo di donna la sorellina di neanche dieci anni ..

 Donne complici del maschilismo

Come educhiamo i nostri figli maschi? E le nostre figlie? Che valori trasmettiamo loro? Siamo noi stesse le prime misogine? Oppure subiamo senza ribellarci? Che tipo di donne siamo? Ogni nostro gesto anche piccolissimo contribuisce a creare il mondo e la societa’ in cui viviamo. Siamo causa di dolore e sofferenza inconsapevole ( o consapevole) di altre donne ? Prima di puntare il dito contro i maschi dunque  chiediamoci cosa facciamo noi per migliorare il mondo in cui viviamo affinche’ venga posta fine alla discriminazione sessista , alle umiliazioni e alle violenze di genere.

P.C.

0 0 votes
Article Rating